GALLERIA SULLA SIMBOLOGIA DELL' "UOMO FORTE" NELLA SCULTURA MEDIOEVALE

 

Albenga (SV), Cattedrale. "Uomo forte" particolarmente dettagliato su capitello murato.
Albenga (SV), Cattedrale. Altro "uomo forte" su capitello murato.
"Uomo forte" nella Pieve di Gropina (Arezzo), assieme a cavaliere.

Altro particolare nella Pieve di Gropina (Arezzo).

 

Cliccate sull'immagine per ingrandirla

Aregno (Corsica).

"Uomo forte" sulla sommità della facciata.

Aregno (Corsica).

Lo stesso "uomo forte" sulla sommità della facciata, ed altri particolari, fotografati con una luce più tenue.

Aregno (Corsica).

Veduta della facciata della chiesa.

Aregno (Corsica).

"Uomo forte", seduto e con bastone, nella facciata.

Aregno (Corsica).

"Uomo forte" con mani sui fianchi, nella facciata.

Murato, Corsica.

"Uomo forte" con bastone, nella facciata.

Murato, Corsica.

Le mani sui fianchi, come in altri altorilievi in Corsica e Lunigiana.

Pieve di Codiponte (Lunigiana, MS). "Uomo forte" con mani sui fianchi, su capitello.

Pieve di Vendaso (Fivizzano, MS).

Nella pieve interessante per la cosmogonia azteca e per i fiori della vita intersecantesi fra loro, sembra di poter  leggere
una simbologia di uomo forte con due fruste.

Pieve di Vendaso (Fivizzano, MS).

Nella pieve, importantissima per la memoria della cosmogonia azteca, si legge, con qualche riserva, una traccia di uomo forte.

Pagina Precedente Pagina Precedente
Torna alla Home Home